• Gianluca Lazzati

PROTESTIAMO, MARIO NOI VOGLIAMO....

14 febbraio 2020 al PalaBorsani di Castellanza per la decima giornata del campionato UISP OVER 45 SILVER, si affrontano i Forgiati ed il team Maxibasket Milano 60. Serata evento per i legnanesi; fra gli 11 convocati torna a calcare il parquet come giocatore, il presidente Gianmario Dell'Acqua. Starting five forgiato composto da Ghidoni Fabio, Gallo, Testa, Bove ed il capitano Cozzi. Inizio partita molto tattico le due squadre si studiano e non concretizzano più di tanto a canestro. Dopo 1'30" di gioco si è sul 3 pari. Per i padroni di casa vanno a referto Cozzi con un libero e Ghidoni con un canestro in terzo tempo dopo un contropiede. E' Testa con una tripla ad inaugurare un mini break alimentato anche da 2 liberi + una bomba di Cozzi, da 2 punti ciascuno di Gallo e Bove. Al settimo, i Forgiati conducono 15 a 7. Il quarto arriva alla fine con i padroni di casa che raggiungono il 19 a 12 grazie ad una coppia di liberi di Rotondi ed ad un canestro da 2 di Testa. Seconda frazione di gioco monopolizzata dalla compagine legnanese che trova in Piro il suo mattatore. Il numero 7 forgiato segna i primi 2 punti del quarto, dopo il canestro da sotto di Raso, aggiunge un 2 su 2 ai liberi, contribuisce con una palla rubata a mandare a canestro Venturi che segna altri 2 punti prima che segni 2 canestri di fila da 2 completando uno strepitoso parziale che al quinto minuto consente ai legnanesi di comandare la gara per 31 a 16. Gallo e Bove con 1 libero ciascuno, il capitano Cozzi con una bomba da 3 ed un'ottima difesa di squadra consentono ai ragazzi di coach Cavalleri, questa sera anch'esso giocatore, di chiudere la prima metà della partita in vantaggio per 36 a 18. Ripresa dei giochi e match sempre sotto controllo da parte dei legnanesi, che nonostante il ritorno di fiamma del Maxibasket, gestiscono al meglio le loro giocate in attacco. Gallo lotta come un leone strappa rimbalzi in difesa ma soprattutto in attacco mettendo a canestro 4 punti consecutivi. Cozzi aggiunge altri 2 punti al proprio score, prima che Testa monopolizzi le giocate forgiate. Con le sue continue palle recuperate, va dapprima a canestro in contropiede, dopodichè serve 2 assist in ordine a Ghidoni e Gallo che li tramutano in una coppia di canestri da 2 e per finire sull'ennesima palla rubata e relativo contropiede, a seguito di fallo subito, realizza 2 liberi che mandano i Forgiati sul 50 a 22. Raso, ispiratissimo nel rimbalzo offensivo, realizza altri 2 punti prima che il pubblico legnanese possa iniziare ad applaudire il suo amato presidente Dell'Acqua che a 2'30" dalla fine del quarto fa il suo esordio stagionale. Sarà la forte carica emotiva, sarà anche il desiderio di far bene di fronte ai giovani supporters che continuano ad osannarlo, ma Dell'Acqua in pochi minuti riesce a subire un solo fallo lontano da canestro, ma soprattutto ne commette 3 consecutivi. Piro segna ancora da 2 (4 su 4 per lui), Gallo fa 2 su 2 dalla linea del tiro libero e raggiunge la personale doppia doppia (11 punti + 11 rimbalzi) contribuendo alla vittoria di parziale dei suoi per 20 a 15.

All'inizio dell'ultima frazione di gioco, il tabellone elettronico indica Forgiati 56, Maxibasket 33. Venturi e Raso segnano un canestro da 2 ciascuno, prima che Testa con due contropiedi consecutivi a segno, faccia registrare nelle statistiche la seconda doppia doppia in casa forgiata (13 punti + 10 palle recuperate). Rotondi a 4' dalla fine segna un canestro da 2 dalla lunetta del tiro libero, prima che dalle tribune si elevi a squarciagola, da parte dei giovani supporters forgiati, l'urlo "PROTESTIAMO, MARIO NOI VOGLIAMO..." . Coach Cavalleri non puo' fare altro che accontentare il pubblico ed a 3'30" dalla fine, fa rientrare Dell'Acqua. I suoi compagni costruiscono il gioco su di lui che per tre volte di fila non riesce a concretizzare i tiri provati, ma ad 1'30" dal suono della sirena finale, il pallone torna nelle sue mani all'altezza del tiro libero, l'avversario più prossimo tenta di stopparlo ma lui con un jumper tira il pallone a canestro, come si suol dire è solo retina, le tribune e la panchina forgiata esplodono di gioia. La partita si chiude su questa prodezza con la vittoria dei legnanesi per 68 a 39.

Grazie a questa vittoria i Forgiati si portano a 12 punti in classifica assieme a Il Quartiere e Nino Ronco che hanno rispettivamente 1 e 2 partite in meno giocate.

Morale alto utile per affrontare il prossimo match del 20 febbraio 2020 a Milano contro il team Santa Lucia Mentecats.


#Forgiati4Life























0 views
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Forgiati Legnano Basket