• Gianluca Lazzati

E siamo ancora qua.....

Martedì 8 ottobre 2019, allo Sport Village di Assago i Forgiati dopo la pausa estiva tornano a calcare un parquet in uno scontro ufficiale per la nuova stagione del campionato UISP over 45. Prima assoluta, decisamente di prestigio; avversario di giornata è il team Maxi Basket 55, medaglia di bronzo ai Mondiali Fimba di Helsinki 2019. La voglia di rincominciare, ma soprattutto il fascino di mettersi a confronto con avversari di tale rango, carica a mille coach Cavalleri ed i suoi master adrenalinici come non mai. Lo starting five legnanese è composto da Guanziroli, Baglioni, Gallo, Guenzi ed il capitano di giornata, Testa. Inizio partita all'apparenza molto pacato, in realtà trattasi solamente di qualche attimo di studio per entrambe le squadre che impostati i propri attacchi e registrate le proprie difese, si sfidano senza timori. I milanesi si portano spesso in vantaggio ma non riescono a scrollarsi di dosso i legnanesi che hanno in Gallo il loro primo realizzatore con un canestro da 2. Testa lo supporta alimentando lo score di squadra con un canestro dai 6,75 m prima che Guenzi lottando come un leone sotto i tabelloni, non si procuri i 2 tiri liberi che lo fanno registrare per la prima volta a referto. Il Maxi Basket sfrutta al meglio il fattore casa e soprattutto l'alchimia che unisce i propri giocatori, arrivando a 15 punti totali alla fine del primo quarto, staccando di 5 lunghezze i propri avversari che chiudono i primi 10 minuti di gioco con 3 punti di Venturi (1 tiro libero + 1 canestro da 2).

Seconda frazione di gioco che si apre in casa forgiata con l'assolo di Bove, capace d'incunearsi nella difesa meneghina mettendo a segno due canestri da 2 consecutivi prima di andare in lunetta, a seguito di fallo subito, per realizzare entrambi i liberi a lui concessi. L'equilibrio sembra proprio essere il leitmotiv del quarto. Ogni canestro messo a segno dai padroni di case viene contraccambiato dagli ospiti che grazie ad una bomba ed un libero di Baglioni, ad un canestro da 2 ciascuno di Testa, Piro e Gallo si aggiudicano il secondo quarto per 16 a 15. All'intervallo il Maxi Basket conduce per 30 a 26. Dopo la pausa il match riprende e le due avversarie non danno alcuna impressione di voler mollare. I cestisti milanesi chiudono le maglie della difesa, costringendo i Forgiati al tiro da fuori. Il capitano legnanese, mette un canestro da 3, ma è l'unico dei suoi a colpire dalla distanza. Gli altri 6 punti di quarto sono tutti frutto della serie di liberi messi a segno da Guenzi (1), Testa (2), Piro (2) e Ghidoni (1). La pressione meneghina consente loro di aggiudicarsi il quarto chiudendolo sul 13 a 9.

Ultima frazione di gioco e match ancora in bilico. Gli 8 punti di distacco non preoccupano i Forgiati che se la giocano fino alla fine cercando di fare l'impossibile per capovolgere le sorti dell'incontro. Baglioni mette a segno 2 punti dal pitturato, Gallo fa canestro da sotto, subisce fallo e realizza anche il libero aggiuntivo. Dopo 3 minuti di gioco il parziale di quarto dice 6 a 6. Ancora Baglioni prima da 2 e poi da 3 alimenta le speranze legnanesi accompagnato nel proprio intento da Bove ed ancora Gallo che realizzano ciascuno 2 punti. Al quarantesimo entrambe le squadre hanno fatto segnare a referto 14 punti; il Maxi Basket riesce a tenere a proprio favore il gap di 8 punti aggiudicandosi il match per 57 a 49. Forgiati orgogliosi e soddisfatti per quanto fatto e messo in campo. Morale altissimo da mantenere tale nel prossimo incontro che si disputerà venerdì 18 ottobre al PalaBorsani di Castellanza contro il team HBC.


#Forgiati4Life













































86 views
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Forgiati Legnano Basket