• Gianluca Lazzati

I Forgiati mettono la quinta


Monza, 13 dicembre 2018, nella palestra di Via Baiona si gioca la nona giornata del girone d'andata del campionato UISP Over 45 tra i padroni di casa dell'Eureka ed i Forgiati Legnano. Gli ospiti, guidati in panchina dall'ormai rodato connubio Cavalleri - Dell'Acqua, si affidano allo starting five composto da Bove, Colombo, Daja, Piro e Regazzi.

Nei primi frangenti di gioco le squadre si studiano e non riescono a mettere a segno alcun canestro. I primi cambi effettuati dagli ospiti generano dopo circa 2' di gioco, la prima emozione relaizzativa. E' Testa con 1 su 2 ai liberi a far animare il tabellone elettronico. Le giocate incominciano a prendere un certo ritmo su entrambi i fronti, i padroni di casa risultano essere molto tecnici, e propensi al tiro dalla lunga distanza. In casa forgiata nonostante il veto di coach Cavalleri di ridurre al minimo i tiri dall'arco dei 6,75, l'istrionico Piro mette a segno l'unica bomba legnanese del match (1 su 11 totali di squadra) che si aggiunge agli altri suoi 3 punti (2 + libero).

A referto gli fanno compagnia Daja con un libero, Regazzi con 2, Testa che aggiunge altri 6 punti alla sua prima realizzazione ed un granitico quanto efficace Bove che con i suoi 4, consente ai Forgiati di chiudere in vantaggio per 19 a 13 il primo quarto.

Nella seconda frazione di gioco, la difesa e l'equilibrio risultano essere le costanti. La diga Guenzi argina in casa legnanese gli attacchi dei lunghi avversari, i Forgiati grazie ai 3 punti (2 + 1 libero) di Ghidoni Fabio ed ai 2 ciascuno di Regazzi e Testa, riescono a pareggiare il parziale di tempo sul 7 a 7. Alla fine dei primi venti minuti di gioco, gli ospiti conducono 26 a 20.

Il terzo quarto, vede i padroni di casa protagonisti, con ben tre tentativi dai 6,75 messi a segno. E' loro sicuro desiderio rimettersi in gioco per portare a casa la vittoria. I master legnanesi non subiscono passivamente gli attacchi avversari e reagiscono con il solito Testa che mette a segno altri 3 punti, con Bove che ne aggiunge 4 con i 2 di Regazzi e con il primo vero sussulto di Daja che accompagna nella retina una coppia di canestri da 2. Il quarto nonostante i tentativi di assalto dei padroni di casa, si chiude con i Forgiati ancora in vantaggio per 39 a 34. L'ultima è la frazione di gioco che risulta essere più emozionante di tutte le altre. Il team Eureka non ci sta a perdere e con un parziale di 10 a 5 (Testa 2, Daja 1+1 dai liberi, Guenzi 1) a 4'46" dalla fine si porta in pareggio sul 44 a 44. Gli ospiti si riportano in vantaggio con altri 2 punti di Daja ma a 3'45" dalla fine il tabellone elettronico segna ancora parità (46-46). E' il momento dell'apoteosi di Daja che colpito nell'orgoglio per due falli a lui fischiati, si carica sulle spalle il destino della sua squadra e mette a segno due canestri consecutivi da 2 che danno il la alla fuga legnanese. Il culmine viene raggiunto grazie al riconfermato ice man Piro, capace di fare un 4 su 4 ai liberi che fa chiudere il match con il risultato di 54 a 46 per i Forgiati. Quinta vittoria su 8 match per la squadra di coach Cavalleri, che nonostante la penuria realizzativa dai 3 punti ha dimostrato di saper combattere e vincere contro un'ottima e validissima squadra avversaria.

Morale al giusto livello da mantenere tale anche il prossimo martedì 18 dicembre, quando al PalaBorsani si giocherà l'ultima partita del 2018 contro la Nuova Virtus Palazzolo.

#Forgiati4Life



















26 views
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Forgiati Legnano Basket