• Forgiati Legnano Basket

NBA Forgiati Challenge. Seconda semifinale


Riflettori accesi al PalaBorsani per la seconda semifinale dell'NBA Forgiati Challenge. Arbitrati dalla coppia Dell'Acqua, Ghidoni Fabio, si affrontano i Boston Celtics di capitan Rotini contro i Cleveland Cavaliers di capitan Lazzati. Al termine della regular season la compagine biancoverde pur avendo chiuso con il medesimo numero di vittorie (3) e di sconfitte (1) degli avversari dell'Ohio,

è risultata essere la prima classificata per differenza canestri, mentre i Cavaliers hanno chiuso al terzo posto.

La vena realizzativa dei Celtics si manifesta immediatamente nel primo quarto della semifinale; Fossati e Rotini con 4 punti a testa e Crespi con 2 punti segnano il parziale di 10 a 0 con cui quelli di Boston prendono la fuga dopo cinque minuti di gioco. Cleveland a questo punto, riassetta mentalmente il proprio quintetto, ( solo 5 giocatori a disposizione per tutto il match) e mette a segno i primi 2 punti con i liberi di Rotondi a cui fanno seguito 5 punti di Testa (1 bomba + 1 canestro da 2) 2 di Anilonti e 2 di Lazzati; il controparziale di 11 a 1 (Crespi mette 1 tiro libero per Boston) porta il match a concludersi dopo i primi 10 minuti con il risultato di 11 a 11. Ripresa dei giochi con fondamentale equilibrio, le squadre si studiano, ai 4 punti consecutivi di Crespi per i Celtics, fanno seguito il libero di Anilonti e la bomba di Lazzati per i Cavs, il punteggio si sposta sul 15 a 15. Il quintetto del Massachussets a differenza dell'inizio match non riesce a distanziare gli avversari; va a segno con 4 punti di Cozzi (canestro da 2 + 2 liberi) e con un libero di Ceccarelli, ma Cleveland ribatte con 2 punti di Lazzati ed altrettanti di Rotondi. Ad 1' 30" dalla fine il risultato è di 20 a 19 per i biancoverdi, che pero' non riescono più ad andare a canestro a differenza di Cleveland che aggiunge a referto 2 punti di Anilonti, 1 libero di Baglioni ed ad 1 secondo dalla fine del quarto, un'altra bomba di Lazzati. Fine secondo quarto con il tabellone elettronico che indica 25 Cavaliers, 20 Celtics.

Nel terzo quarto la squadra capitanata da Lazzati nonostante l'impossibilità a fare cambi di quintetto, mantiene una buona difesa ma soprattutto una buona circolazione di palla in attacco, che permette di mettere a segno altri 14 punti grazie ai 5 di Testa (1 bomba, un canestro da 2), i 4 di Rotondi ed i 5 di Baglioni (2 canestri da 2 + 1 libero). Boston risulta essere invece contratta in attacco, i soli 7 punti segnati ne sono la testimonianza (Piro 2, Fossati 4, Crespi 1). Fine del quarto con i Cavs in vantaggio per 39 a 27.

Ultimi 10 minuti di gioco, Cleveland cerca di gestire la partita dosando le ultime forze rimaste in difesa per arginare gli avversari; in attacco gioca sul proprio centro Rotondi che mette altri 4 punti (totale per lui 12 punti, top scorer del match), mentre Boston tenta il tutto per tutto con il libero di capitan Rotini, la bomba di tabella di Piro i 2 punti di Cozzi, ed altrettanti di Ceccarelli e Crespi. I Cavaliers riescono ad andare un'ultima volta in contropiede ad 1' dalla fine con Anilonti che subisce fallo e che poi trasforma entrambi i liberi lui concessi. Il divario fra le due squadre si riduce ad 8 punti a favore dei Cavs che con il risultato di 45 a 37 si aggiudicano il match e volano verso la prima finale della storia dell'NBA Forgiati Challenge, dove affronteranno i San Antonio Spurs.

















25 views
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Forgiati Legnano Basket