• Forgiati Legnano Basket

NBA Forgiati Challenge. Prima semifinale


PalaBorsani sede della prima semifinale della storia dell'NBA Forgiati Challenge. Si scontrano i Golden State Warriors di capitan Daja, primi classificati del girone di qualificazione (2 vinte, 1 persa) ed i San Antonio Spurs di capitan Bettini ultimi classificati ( 0 vinte, 3 perse).

Una semplice analisi della classifica prima di questo match porterebbe a pensare che il team della baia possa avere la meglio sugli speroni, ma per i californiani vi sono problemi con il roster. Il capitano Daja soffre ancora di un infortunio alla caviglia che non gli consente di scendere in campo, motivo per cui si tramuta nell'head coach che guida gli unici cinque giocatori disponibili, Ansani, Gallo, Gentile, Morlacchi, Regazzi contro i texani anch'essi orfani del capitano, ma con 7 effettivi a disposizione. Sono infatti Bottini, Di Lieto, Ghidoni, Guenzi, Perego, Pozzi, e Vignati gli speroni mai domi che partono alla grande nel primo quarto con l'intento di arrivare in finale nonostante il pronostico avverso. 3 punti di Di Lieto, 2 di Ghidoni, altrettanti di Vignati e Guenzi, fanno chiudere in vantaggio per 9 a 6 gli Spurs. Per i Warriors, Ansani 2, Morlacchi 2 Regazzi 2. E' quest'ultimo che nel secondo quarto sale agli onori delle cronache, infatti è autore di tutti gli 11 punti messi a segno da Golden State, contro il parziale texano fermo a 10. (Bottini 2, Di Lieto 6, Ghidoni 2). Fine dei primi 20 minuti con gli Spurs in vantaggio per 19 a 17. Terzo quarto caratterizzato dall'equilibrio, le due squadre lottano su ogni palla, le difese si chiudono a riccio e non disdegnano le maniere forti; questa condivisione di intenti si manifesta anche a livello di parziali, infatti entrambi i team realizzano nel quarto 11 punti. Warriors con 6 punti di Gentile e 5 di Gallo, Spurs con 4 di Guenzi, 5 di Di Lieto e 2 di Pozzi.

Al termine del terzo quarto il risicato vantaggio di 2 punti di San Antonio, rimane invariato sul 30 a 28 totale.

Quarto quarto, si gioca il tutto per tutto. I Golden State aprono il tempo con un parziale di 4 a 0 firmato da Regazzi (2) e Gallo (2) che li fa andare sul 32 a 30, ma dall'altra parte il tenace mai domo Ghidoni non ci sta e realizza 5 punti di fila che portano San Antonio ancora in vantaggio sul 35 a 32. I californiani riprendono in mano le redini del gioco e prima con 2 punti di Gentile e poi con 1 libero di Regazzi riportano la partita in parità. Il tabellone dei punti segna 35 a 35 a 3 minuti dalla fine del match.

I Warriors che hanno giocato tutto il match con i medesimi cinque giocatori, sentono l'avanzare della fatica; mettono mano alle ultime energie e riescono con 4 punti consecutivi di Gallo a portarsi in vantaggio 39 a 35 a 2 minuti dal termine. L'orgoglio texano risorge dalle ceneri e con la bomba del play Di Lieto, diciassettesimo punto per lui, top scorer del match, aiuta gli Spurs a raggiungere i 38 punti, uno in meno degli avversari a 90 secondi dal termine. L'ossigeno dei giallo blu sembra terminato, faticano a concludere ed in difesa poco brillanti accumulano falli; da uno di questi scaturisce l'1 su 2 ai liberi di Pozzi che porta il match in pareggio sul 39 pari.

Un minuto dalla fine, palla pesantissima in mano a Golden State con Gentile che in attacco cerca la migliore rotazione possibile; a fatica il compagno Ansani si libera nell'angolo basso dell'area dei tre punti, fa una finta e piazza un tiro da due che purtroppo non va a segno. Gli Spurs strappano il rimbalzo ed a 40 secondi dalla fine con Di Lieto si proiettano nella metà campo avversaria; serie di passaggi qualche blocco ed ecco Pozzi che si libera, davanti a sè il difensore non riesce a raggiungerlo e lui dalla media distanza piazza un jumper che fa raggiungere i 41 punti a San Antonio. Mancano ormai 10 secondi, Regazzi (GSW) effettua la rimessa dal fondo e passa la palla a Morlacchi che fa di tutto per catapultarsi verso il canestro avversario, ma i 5 speroni serrano le file e non concedono alcun tiro. E' finita i San Antonio Spurs vincono 41 a 39 un match tiratissimo e volano in finale in attesa della vincente dell'altra semifinale Boston Celtics, Cleveland Cavaliers del prossimo 6 marzo.
















#201718 #basketball #bball #challenge #torneo

26 views
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
  • YouTube

©2019 by Forgiati Legnano Basket